Ascolta KiralCast sul blog

Ho provato Google Stadia | KiralCast

Stadia è un servizio ancora acerbo. Ha pochi videogiochi (perlopiù indie o già usciti da anni) e l'infrastruttura è molto instabile. Nonostante i miei 50 Mbps in download, 20 in upload e un ping sempre inferiore a 7, il 99% delle volte ho avuto problemi di vario tipo durante le mie sessioni di gioco. Sulla carta dovrei avere la connessione perfetta per godermi Stadia... ma immagini sgranate, micro freeze e input lag spaventosi rendono sostanzialmente ingiocabile qualsiasi titolo disponibile nel catalogo. Non si può pensare di sostenere un'intera partita a Grid, Destiny 2 o PUBG con problemi di questo tipo ogni 5/10 minuti ad ogni ora del giorno. Tra l'altro nel menù di Stadia mi segnava sempre che avevo la connessione al top anche mentre laggava lo stream o calava la qualità.
Ad oggi, il target perfetto per Stadia sono i casual gamer con almeno una 100 mega stabile (che non abbiano né una console né un PC performante) e che vogliano giocare senza star dietro ad aggiornamenti e download vari. La formula gratuita con acquisto singolo dei giochi è ancora quella che consiglio. Stadia Pro non ha proprio senso concettualmente: perché dovrei pagare un abbonamento se poi devo comunque comprarmi la maggior parte dei giochi? Altro difetto: mancano esclusive forti degne di questo nome. Insomma, non ci siamo proprio.
Detto ciò, consiglio a tutti di usufruire dei 2 mesi gratuiti di Stadia Pro, anche solo per curiosità!



Seguimi su:
Buon ascolto!

Commenti